Maria Sferrazza
Ufficio comunicazione

 

Formazione nelle scuole

Il 2021 ha visto continuare il percorso iniziato durante la pandemia quando abbiamo risposto ad alcune richieste di collaborazione per interventi di formazione online nelle scuole secondarie. In particolare, evidenziamo il percorso con la Don Milani middle school di Pescantina (VR) dove siamo intervenuti con 3 moduli per le 3 classi della scuola media, proponendo un collegamento con una rappresentante di produttori di cacao peruviano che ha dato l’occasione ai ragazzi di ascoltare una testimonianza diretta e nello stesso tempo praticare la lingua spagnola. Si è confermata anche la collaborazione con l’International School di Bergamo mentre, sul fronte della scuola secondaria di secondo grado, abbiamo avviato un progetto di PCTO (alternanza scuola lavoro) attraverso una convenzione con l’Istituto Besta di Treviso in cui i ragazzi e le ragazze si sono impegnati nella realizzazione di video per comunicare Fairtrade ai coetanei e nella organizzazione e comunicazione di una giornata dedicata al commercio equo in tutta la scuola. L’anno si è concluso con una TEDex all’Istituto alberghiero Ceccato a Thiene (Vicenza). 

Complessivamente nel corso del 2021 abbiamo incontrato circa 1300 studenti della scuola secondaria. 

La Don Milani Middle School ha ospitato interventi su Fairtrade nel corso del 2021.

Damiano Tommasi, ex calciatore e Ambassador di Fairtrade intervistato dalla Rai in qualità di presidente della Don Milani Middle School.

 

E tra i ragazzi dell’Università

Nel 2021 abbiamo avviato una partnership con Aiesec, associazione studentesca presente in 126 paesi a livello mondiale, tra cui l’Italia. La collaborazione ci ha permesso di pubblicare contenuti relativi a Fairtrade sulle sue pagine social, di realizzare lezioni online rivolte ai ragazzi delle scuole secondarie durante le World Largest Lessons, focalizzate sugli SDGs; e di partecipare con un modulo formativo all’assemblea generale di Aiesec Italia. La collaborazione si approfondirà e toccherà i singoli Comitati Aiesec nel corso di tutto il 2022 e oltre, permettendoci di raggiungere un target sensibile e attento ai temi della sostenibilità con cui abbiamo molte affinità valoriali. 

È continuata la collaborazione con Udu Padova, ancora nell’ambito del Festival studentesco Across the University, a Padova con l’organizzazione della serata Fairtrade free cocktail party che ci ha consentito di raggiungere un ampio pubblico di ragazze e ragazzi anche con i nostri contenuti, nell’ambito di un incontro sul cambiamento climatico ospitato dall’organizzazione. 

Sono continuate anche le collaborazione con alcune università in cui abbiamo portato la nostra testimonianza: Cà Foscari di Venezia, Cattolica e Bicocca di Milano e Università di Padova. 

Complessivamente nel 2021 in diverse occasioni abbiamo incontrato circa 1000 studenti unviersitari.

La collaborazione con Aiesec è culminata nella nostra partecipazione all’Assemblea annuale dell’associazione.

 

Le campagne

Con una mano challenge

L’edizione 2021 della Grande Sfida Fairtrade – la campagna nazionale realizzata ogni anno a maggio per sensibilizzare e attivare i consumatori in occasione della Giornata mondiale del Commercio Equo – si è svolta interamente on-line.

Data l’impossibilità di invitare bar, locali e punti vendita, così come i privati, a organizzare eventi dedicati a Fairtrade, coinvolgendo il maggior numero di persone, a causa del perdurare delle restrizioni dovute alla pandemia, abbiamo pensato di lanciare una challenge sui social network, in particolare su Instagram e TikTok.

L’idea è stata quella di coinvolgere degli influencer molto popolari in rete, con l’obiettivo di lanciare un format che parlasse di commercio equo in modo leggero e in grado di raggiungere un pubblico ampio.

La scelta è ricaduta sul collettivo Casa Surace, che negli anni ha creato una community molto sensibile al mondo food, in particolare sul suo valore nella vita di ogni persona.

Per la nostra iniziativa Casa Surace ha ideato un percorso che spingesse le persone a prendere consapevolezza delle difficoltà dei piccoli produttori nei Paesi in via di sviluppo nel difendere il proprio lavoro e garantirsi un guadagno equo, lanciando una sfida per capire meglio questo sforzo: sbucciare una banana con una mano sola (#ConUnaManoChallenge).

Nella giornata dell’8 maggio la #ConUnaManoChallenge lanciata dai personaggi di Casa Surace e raccolta dai loro follower, tra cui altri 6 influencer popolari tra i giovani tra i 20 e i 30 anni, ha permesso di raggiungere oltre 680 mila utenti, per un totale di oltre 1 milione di visualizzazioni.

Scopri la #ConUnaManoChallenge 

Casa Surace e i suoi talent sono stati i protagonisti di #ConUnaManoChallenge.

Fairtrade per le Persone, per il Pianeta: le Settimane Fairtrade

Ogni anno a ottobre, in collaborazione con alcune insegne della grande distribuzione, organizziamo la campagna di promozione dei prodotti del commercio equo certificati: le Settimane Fairtrade.

I nostri partner nel 20121 sono stati ALDI, Carrefour, COOP, LIDL e Mercatò.

La campagna di comunicazione ha puntato sull’approfondimento di quattro focus della mission di Fairtrade: la lotta al cambiamento climatico, la promozione della parità di genere, la lotta al lavoro minorile e l’impegno verso un reddito dignitoso per i produttori agricoli e per i lavoratori nei Paesi in via di sviluppo.

Il sito della campagna settimane.fairtrade.it e l’ADV su social, riviste e siti di informazione, puntavano a raccontare come Fairtrade si sta impegnando da tempo su questi temi.

L’invito ai consumatori è stato dunque quello di approfittare delle promozioni sui prodotti per fare un gesto d’acquisto responsabile nei confronti delle persone e dell’ambiente.

Lo spot e gli altri contenuti sponsorizzati hanno raggiunto 1 milione e 800 mila utenti in rete, hanno e hanno portato un traffico al sito della campagna pari a 20.000 utenti unici. 

La divulgazione di tali temi si è svolta anche attraverso incontri di formazione on-line, che per due settimane hanno coinvolto sia i dipendenti di alcune insegne partner sia i consumatori: complessivamente la formazione ne ha coinvolti più di 300.

Il parziale allentamento delle misure restrittive a causa della pandemia ci ha permesso, infine, di tornare all’interno dei punti vendita con le nostre promoter in 50 punti vendita Carrefour. È stato così possibile entrare di nuovo in contatto diretto con i consumatori, per far conoscere il Marchio FAIRTRADE e indagare al contempo le abitudini di acquisto.

Per i circa 6.000 clienti intervistati dalle nostre promoter nel week end del 21 e 22 ottobre 2021, qualità, scelta etica e fiducia nel Marchio FAIRTRADE sono i primi tre motivi che spingono all’acquisto dei prodotti.

Chocoequo: un futuro più giusto per il cioccolato

A dicembre, in prossimità di Natale, abbiamo voluto dedicare una campagna di sensibilizzazione alla scelta di un cioccolato etico per le festività.

Attraverso il sito di Chocoequo (chocoequo.fairtrade.it/) e la campagna social abbiamo svelato cosa si nasconde dietro una tavoletta di cioccolato certificata Fairtrade e dietro a una tavoletta che invece non lo è.

Raccontando anche le storie di quattro coltivatrici di cacao in Costa d’Avorio, dove il progetto di formazione “Scuole di leadership femminile” dedicato principalmente a loro, sta costruendo un nuovo modello femminile di imprenditrici e leader.

Il video “ChocoEquo – Un futuro più giusto per il cioccolato” ha totalizzato più di 2 milioni di visualizzazioni su Instagram, grazie alla sua immediatezza e al taglio accattivante.

In più, per coinvolgere maggiormente le persone in rete, abbiamo promosso una giveaway su Instagram regalando una tavoletta di cioccolato Fairtrade a chi avesse risposto alla domanda “Cosa rappresenta per te il cioccolato Fairtrade”.

Rispetto, giustizia, etica ma anche viaggio sono stati i concetti principali emersi dalle risposte.

Scopri un futuro più equo per il cioccolato 

 

Collaborazioni di valore: Lorenzo Puri, climber professionista

Lo sport, la natura, la dignità umana come valore fondamentale. Sono questi i valori che Lorenzo Puri, climber professionista, condivide con la sua community dentro e fuori le palestre di arrampicata e che lo hanno avvicinato a Fairtrade.

Abbiamo scelto di collaborare con lui per raggiungere un target di persone che “per natura” fanno scelte di vita rispettose dell’ambiente e dal minimo impatto possibile. 

Lorenzo, insieme alla sua compagna Nairi, insegnante di yoga, ha promosso e supportato Fairtrade attraverso i canali social del loro progetto As we flow. 

Ha fornito informazioni e ha portato Fairtrade nei loro viaggi e chiacchiere in falesia e con il pubblico di sportivi che li segue.

Lorenzo Puri, climber, è uno degli influencer che abbiamo coinvolto nel 2021.